Ringraziamenti

Grazie a Giuseppina Filiberti e Tiziano Mora per le fotografie.

Grazie a Mariangela Pastanella per le traduzioni in inglese.